Si comunica che tutti i nostri centri sono operativi per continuare a fornire a tempo indeterminato visite mediche polispecialistiche e servizi medico - terapeutici
Chiama
Prenota una visita →

Vedi anche:
Impotenza: l'epidemia di cui finalmente si parla..
Chirurgia andrologica mini-invasiva e senza dolore
Infertilità e sterilità maschile
Urologia specialistica per prostata e uretra
Orchite (ingrossamento testicolare)

Andrologia deriva dal greco, ove la radice del termine vuol dire "maschio - uomo". Oggi l’andrologia è quella branca dell’endocrinologia medica che si occupa delle disfunzioni ormonali maschili e l’andrologo corrisponde a quello che il ginecologo rappresenta per il sesso femminile o per le donne. Questa branca della medicina è importantissima perché accompagna tutta la nostra vita dalla nascita alla differenziazione del sesso alla pubertà ed all’andropausa che comincia con le carenze ormonali dando origine al declino sessuale del soggetto e talvolta alla vecchiaia precoce.

Oggi si sa benissimo che il testosterone, cioè l’ormone maschile, attivato dalla 5 alfa reduttasi, enzima che trasforma l’ormone maschile (il già citato testosterone), in diidro testosterone e cioè l’ormone maschile nella vera forma attiva determina un netto miglioramento del tono e dell’umore del soggetto, evitando ogni stato depressivo.

Quindi è accertato che la carenza di testosterone oltre a determinare spesso impotenza sessuale determina uno stato depressivo del soggetto che difficilmente regredisce con le cure farmacologiche o psicologiche. Anche il comportamento di ciascun soggetto, d'altronde scaturisce dalla costellazione ormonica ed endocrina del soggetto.

ECCO COSA CURA OGGI LO SPECIALISTA IN ANDROLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA

Disfunzioni Sessuali, Impotenza, Disturbi dell'erezione, Eiaculazione precoce, Sterilità, Infertilità, Sessuologia clinica, Consultazioni pre e post matrimoniali, Urologia, Infezioni delle vie urinarie, Malattie della prostata, Cura del Varicocele, Malattie veneree.

Le disfunzioni sessuali maschili sono quasi sempre determinate da carenze ormonali e comportano una riduzione notevole della libido e della attività sessuale creando gravi difficoltà nel soggetto anche nella vita di relazione e turbando gravemente l’equilibrio psicologico della persona.

L’impotenza, o impotentia coeundi, determina difficoltà a mantenere l’erezione nel soggetto maschile. Molto frequentemente si può trattare, oltre che di carenze ormonali, di disturbi di natura psicologica o psicogena poiché la funzione sessuale è regolata dal nostro cervello e dalla ipofisi che libera l’ossitocina e il monossido d’azoto insieme alle gonadostimoline (di origine anch’esse ipofisaria) LH ed SH, che stimolano sessualmente l’organo bersaglio (in questo caso i genitali maschili) determinando il meccanismo dell’erezione.

I disturbi dell’erezione maschile coinvolgono circa il 20% dei soggetti giovani e circa il 30% di soggetti non più giovani. Detti disturbi vanno curati in tempo dallo specialista onde evitare il loro aggravamento e la loro irreversibilità.
Spesso trattasi di disturbi soltanto funzionali non legati ad alcuna patologia anatomica o malattia organica che molto spesso reiterandosi nel tempo si somatizzano e diventano ben più gravi e dei disturbi organici.

L’eiaculazione precoce colpisce circa il 25% degli uomini. Consiste in un rapporto di brevissima durata ove l’eiaculato viene emesso in un tempo ristrettissimo per cui l’atto sessuale si esaurisce rapidamente.
Oltre i rari casi legati a patologie organiche, il più delle volte l’eiaculazione precoce è determinata da cause di natura neurologica o neurogena.

Oggi esistono terapie validissime messe a punto dagli specialisti andrologi per curare questa frequentissima patologia. Per lo più sono delle terapie oltre che di carattere psicogeno e comportamentale con farmaci che svolgono un’azione equilibratrice sul sistema nervoso centrale.

Per quanto riguarda la sterilità o la infertilità maschile c'è da dire che le cause sono molteplici, spesso sono legate a pregressa parotite od orchite di carattere virale, spesso complicanza delle stessa parotite, talvolta legati a processi infiammatori di singole parti dell'apparato sessuale e della prostata, anche di origine batteriologica.

Frequentemente sono cause di sterilità e infertilità i varicoceli o dilatazioni del plesso pampiniforme del testicolo, specie a sinistra, che con la stasi circolatoria che ne deriva determinano la non maturazione della linea seminale e dello sperma. Lo sperma passa attraverso vari stadi di maturazione, oltre la componente liquida che non deve essere inferiore a 2 cc, gli spermatozoi allo stato nascente si generano dai tuboli seminiferi del testicolo dapprima detti spermatogoni, poi spermatocito I°, poi spermatocito II°, poi prospermatite, poi spermatide, poi spermatozoo adulto, che è l'unico atto alla fecondazione.
Tutte le cellule spermatiche che presentano un arresto di maturazione e si fermano negli stadi intermedi non sono idonee a fecondare l'ovulo femminile.

Altre cause di sterilità e infertilità sono legate ai ipoplasia testicolare (riduzione notevole della massa del tessuto testicolare), a ipotrofia dei testicoli (riduzione del volume testicolare acquisito), a criptorchidismo (testicoli ritenuti e non discesi nel sacco scrotale) e molte malformazioni e forme tumorali del testicolo o dell'epididimo, cioè il sacchetto che raccoglie lo sperma e che si contrae e si svuota al momento dell'eiaculazione.
Per epididimite si intende un processo infiammatorio appunto dell'epididimo anch'esso causa frequente di sterilità.

Altre cause conosciute nel determinismo della sterilità possono essere i processi infiammatori delle vescicole seminali e della prostata.

La sessuologia clinica oggi è all'avanguardia nella diagnosi e nella cura della patologie sopraccitate.
Spesso una consultazione pre o post-matrimoniale è necessaria da effettuare presso un andrologo sessuologo onde accertare che non esiste alcuna patologia a carico degli organi genitali maschili, che potrebbe rivelarsi causa di infertilità per la coppia.
L'urologia riguarda tutte le patrologie dell'apparato genito-urinario. Per approfondimenti visitare la sezione specifica del sito sull'urologia.

Centro Medico Eudermico Italiano

Le nostre sedi